• 06 513 7141

  • infissi@metalleriaostiense.it

 

 

BLOG

 

 

Se si ha l’intenzione di installare delle finestre o delle porte in alluminio nuove nel proprio appartamento, negozio o altra proprietà, è bene non affidarsi soltanto ai siti web oppure ai volantini pubblicitari per la scelta del miglior appaltatore per le proprie specifiche esigenze. È consigliabile prendere un po’ di tempo in più al fine di valutare attentamente e intervistare ogni potenziale ditta che dovrà eseguire i lavori di installazione di porte o finestre in alluminio. È opportuno fare quindi a ogni interlocutore, alcune specifiche domande mirate a riuscire a distinguere i professionisti da eventuali ciarlatani e selezionare il miglior imprenditore a cui affidarsi per i lavori.

Il modo più efficace e pratico per trovare il professionista ideale che possa eseguire il lavoro è di porre alcune domande specifiche che possono fornire utili informazioni sulla professionalità e competenza dell'appaltatore e su come egli vede i propri clienti e la propria attività. 

Ecco quali possono essere le domande più efficaci da porre: 

 

Quali sono i tempi medi di consegna?

Il tempo che trascorre tra la firma del contratto e l'inizio effettivo dei lavori può variare anche notevolmente. La scelta dei materiali e la selezione, ad esempio di colori che non sono standard oppure dimensioni personalizzate degli infissi, possono certamente influire sulla data di partenza dei lavori. Quando una ditta potenziale risponde a tale domanda, indicherà non solo le proprie tempistiche di lavoro, ma informerà anche su tutti i servizi di installazione. Sarà possibile scoprire che la ditta può iniziare i lavori il giorno stesso o addirittura immediatamente. Ciò potrebbe significare che l’appaltatore abbia annullato un progetto ma anche che non abbia clienti soddisfatti che gli commissionino il lavoro nuovamente.

 

Esistono delle referenze?

Qualora la ditta appaltatrice non voglia fornire o rivelare referenze è bene allertarsi. Un professionista è sempre disposto a fornire le proprie referenze, anzi ne è fiero. In caso positivo è bene contattare alcuni dei riferimenti direttamente. Se i clienti sono orgogliosi di presentare il lavoro svolto dalla ditta e di condividere le proprie opinioni sull'appaltatore significa che la ditta ha sicuramente lavorato bene. È opportuno chiedere a questi riferimenti non solo ciò che è stato fatto a regola d’arte, ma anche eventuali dettagli che non sono andati per il verso giusto e come si è comportata la ditta per risolvere i problemi che si sono presentati. Ciò aiuterà a conoscere le modalità con cui l'appaltatore può gestire i problemi quando lavorerà al progetto.

 

La squadra di lavoro è addestrata su come impiegare la vernice di piombo?

Qualora la proprietà sia piuttosto vecchia, soprattutto la sua costruzione risale a un periodo precedente agli anni '70, potrebbe anche avere della vernice di piombo. In questo caso, è bene chiedere alla ditta se la sua squadra è ben addestrata a maneggiare in totale sicurezza il piombo. Non è particolarmente complicato gestire la polvere di piombo quando si fa la sostituzione di una porta o di una finestra, ma occorre del lavoro in più al fine di evitare che la polvere di piombo non venga diffusa in tutta la proprietà durante il lavoro di sostituzione. Infatti esistono appositi standard industriali relativi ai lavori di rimodellamento di una casa che ha delle tracce della vernice di piombo. È opportuno chiedere alla potenziale ditta se è a conoscenza di questi specifici regolamenti e se è disposta a rispettarli.

 

Quale preparazione si richiede per la casa?

È fondamentale conoscere se è necessario eseguire un eventuale lavoro di preparazione nella proprietà prima di eseguire il progetto di installazione delle porte o delle finestre in alluminio. È necessario allontanare i mobili dall'area di lavoro? È opportuno creare spazio per il passaggio dei materiali? È necessario che vengano allontanati gli animali domestici o relegati in un’altra zona della casa? Si consiglia comunque di leggere sempre un manuale sul trasporto di porte e finestre in alluminio.

La ditta appaltatrice dovrebbe informare il cliente su ciò che deve aspettarsi sul periodo del lavoro o comunque assicurarlo di non avere assolutamente delle sorprese durante le giornate di lavoro. Ciò consentirà di stabilire quali siano le aspettative e di valutare bene se la ditta è in grado di pianificare bene tutto il processo di installazione.

 

In caso si scoprano problemi strutturali cosa accade?

Una importante sfida che le ditte di ristrutturazione affrontano è capire se si nascondono dei problemi strutturali per i quali le porte e le finestre che appaiono robuste potrebbero essere situate invece su di un telaio danneggiato. Si potrebbero riscontrare difetti strutturali gravi durante la sostituzione di una porta o di una finestra una volta che questa è stata rimossa dalla parete. Il programma di installazione dovrebbe saper riconoscere il fatto che si potrebbe verificare questo tipo di problema imprevisto e dovrebbe avere una soluzione per gestire tale evenienza. Per esempio la ditta dovrebbe essere capace di stabilizzare questo difetto e concordare con il cliente gli eventuali costi per questo lavoro extra.

 

Come viene eseguita la pulizia dell’area di lavoro? 

I progetti di ristrutturazione di una proprietà, come in questo caso la sostituzione di porte e finestre in alluminio ovviamente comportano molta polvere. Anche i lavori più puliti possono generano del disordine. È opportuno chiedere alla ditta appaltatrice quale sarò l'entità del lavoro per la pulizia che dovranno fare. Ogni ditta ha modi differenti per gestire la pulizia finale. Alcune ditte eseguono la pulizia del tipo "costruzione pulita", per cui i detriti vengono rimossi del tutto e l'intera area di lavoro viene spazzata. Altre ditte fanno la pulizia "in profondità" e lasciano l'area di lavoro più pulita di come l’hanno trovata. Entrambi i metodi sono accettabili, ma è fondamentale conoscere il tipo di pulizia attesa dopo la fine dei lavori. Se la fase di installazione richiede diversi giorni, è bene chiedere alla ditta come sarà lasciata la zona di lavoro durante la notte perché ogni area di lavoro può comportare alcuni rischi. Una stanza solo polverosa o con gli attrezzi inscatolati è del tutto diversa da una zona in cui vi sono chiodi e lame sparse dappertutto. 

 

Come funziona la garanzia?

Questa domanda è molto importante per essere sicuri che si assume una ditta che dia opportune "garanzie di sicurezza", per il periodo successivo al termine dei lavori. È meglio dare il lavoro a una ditta che fornisca una garanzia chiara e dettagliata: in genere i professionisti integrano il costo della garanzia nel loro totale del lavoro. È meglio pagare un po’ di più per l’intero lavoro, ma avere garantita la tranquillità massima. 

 

Anche se nessuna ditta appaltatrice risponderà a queste domande in modo del tutto soddisfacente, porre queste domande, o anche altre relative a una specifica situazione, aiuterà sicuramente a valutare l’affidabilità e la professionalità della ditta a cui si sta per assegnare un lavoro di sostituzione di porte e finestre in alluminio. Infatti se hai l’intenzione di assumere una ditta che debba lavorare in casa tua, è bene sapere che si sta scegliendo l’appaltatore migliore, come ad esempio Metalleria Ostiense. Contatta subito la Metalleria Ostiense, l'azienda che da moltissimi anni si distingue per l'alta qualità della manodopera e dei materiali usati nonché per la professionalità e competenza dei suoi collaboratori.

 

 


CONSULENZA
PRE POST VENDITA

INSTALLAZIONE
QUALIFICATA

ASSISTENZA
RIPARAZIONI CLIENTI

MAGAZZINO
RICAMBI