• +228 872 4444

  • infissi@metalleriaostiense.it

 

 

BLOG

 

 

Come illuminare un sottotetto: quando si vuole recuperare, ristrutturare oppure rendere abitabile un sottotetto trasformandolo in una mansarda o in uno studio è necessario fornire all'ambiente aria e luce naturale. Soltanto in questo modo si rispettano i requisiti e i criteri di agibilità prescritte dalle normative che regolano il settore. Questa soluzione consente di avere un locale aggiuntivo oppure di realizzare una seconda unità abitativa a seconda dello spazio disponibile.

Tuttavia bisogna tenere a mente che esistono due soluzioni diverse che si possono mettere in atto per illuminare un sottotetto: la prima consiste nell'impiego di finestre per tetti, la seconda nell'installazione di un lucernario. Quest'ultimo è la soluzione più semplice, tuttavia presenta alcune limitazioni che non ne permettono un utilizzo diffuso.

 

Che cosa sono le finestre per tetti 

Quando si ristruttura un sottotetto per renderlo un ambiente abitabile e vivibile (ad esempio una mansarda, uno studio o una vera e propria abitazione) è necessario adottare finestre per tetti. Proprio per questo motivo diventa necessario eliminare gli eventuali lucernari già presenti e sostituirli con questi nuovi elementi. Infatti, a differenza di quanto accade con i lucernari, le finestre per tetti sono infissi veri e propri. Di conseguenza non solo permettono il ricambio d'aria e fanno entrare nell'ambiente sottotetto la luce solare, ma garantiscono un adeguato isolamento termico e acustico. In questo modo si evitano dispersioni termiche verso l'esterno durante i mesi invernali e che l'afa estiva penetri all'interno. Si tratta di una funzionalità che permette di abbattere i consumi energetici sia per il riscaldamento che per il raffrescamento del locale. Al tempo stesso si rende l'ambiente confortevole perché si eliminano ponti termici e spifferi. Inoltre le finestre per tetti sono studiate per far entrare nel sottotetto la luce zenitale durante l'intera giornata. Proprio per questo motivo si tende a installare tende oppure tapparelle per poter regolare e gestire la quantità di luce a seconda delle proprie esigenze. Questi sistemi oscuranti costituiscono anche una protezione aggiuntiva nei confronti del freddo e del caldo eccessivi. 

 

Che cosa sono i lucernari

Il lucernario è un elemento architettonico che può essere aperto soltanto nei tetti a falda. Si tratta della soluzione più semplice per illuminare e arieggiare gli ambienti sottotetto e viene considerato il modello dal quale si è poi sviluppata la finestra per tetti. A differenza di quest'ultima, tuttavia, può essere installato solo quando si ha a che fare con i sottotetti freddi, cioè che non hanno una destinazione d'uso abitativa oppure che non sono vissute quotidianamente. un’apertura sul tetto che permette di far entrare la luce naturale direttamente nel locale. Infatti il lucernario è stato sviluppato a partire dalle aperture che venivano impiegate nei magazzini, nei depositi e negli edifici industriali per aerare i locali e far entrare luce. Proprio per la particolare destinazione d'uso di questi edifici non era necessario garantire l'isolamento termico e acustico degli infissi. Al tempo stesso bisogna tenere a mente che i lucernari hanno subito nel corso degli anni evoluzioni tecniche. Le innovazioni sono dovute all'impiego di tecnologie di alto livello, che hanno permesso di aumentare le funzionalità di questo elemento costruttivo. Di conseguenza non è soltanto funzionale per assicurare l'illuminazione zenitale dello spazio sottotetto, ma risulta avere notevoli prestazioni anche dal punto di vista della durabilità, dell'isolamento e della difesa alle intemperie. Comunque occorre tenere sempre a mente che anche i migliori modelli di lucernario non assicurano grandi benefici termici e quindi l'ambiente risulta essere molto caldo durante l’estate e decisamente freddo nel corso dell'inverno. Proprio per questo motivo si sconsiglia di installare questi elementi nelle mansarde perché la mancanza di funzioni termiche da parte della struttura comporta sprechi energetici, aumento dei consumi per il riscaldamento e il raffrescamento del locale e un abbassamento del comfort abitativo per le persone che lo vivono quotidianamente. 

 

Quali sono le differenze e cosa tenere a mente

Proprio per la sua stessa natura il lucernario ha una struttura finalizzata esclusivamente a far penetrare negli ambienti sottotetto luce naturale e aria. Invece le finestre per tetti sono studiate, progettate e realizzate con lo scopo di garantire un buon benessere abitativo a chi vive nella mansarda. Al tempo stesso le versioni moderne di questi elementi puntano alla riduzione dei consumi energetici seguendo la tendenza che si è imposta a livello costruttivo nell'ultimo decennio. Proprio per questo motivo l'acquisto e l'installazione delle finestre per tetti consente di accedere alle detrazioni fiscali per la ristrutturazione e il miglioramento dell'efficienza energetica degli immobili. Ciò non accade nel caso dei lucernari. Le differenze tra finestre per tetti e lucernari sono anche di tipo strutturale. Infatti le prime diventano parte dell'involucro edilizio dell'abitazione in quanto elemento architettonico necessario per determinarne il comfort, la sicurezza e la vivibilità. Infatti diventa possibile regolare il livello di rumorosità e di luminosità, l'umidità e la temperatura del sottotetto abitato. 

 

Finestre per tetti da Metalleria Ostiense di Roma

In commercio esistono tanti modelli diversi di finestre per tetti e la scelta deve essere fatta tenendo conto delle caratteristiche dell'ambiente e del risultato che si vuole ottenere. Soltanto in questo modo si ottengono i risultati migliori per quanto riguarda il comfort abitativo. L'azienda Metalleria Ostiense di Roma propone soluzioni innovative che coniugano design, alte prestazioni, comfort e sicurezza, così da resistere perfettamente sia ai tentativi di effrazione che all’aria e all’acqua. Gli elementi messi a disposizione dalla ditta si basano sull'innovativa tecnologia Schüco Simply Smart, che a sua volta costituisce un'evoluzione di alto livello della metodologia Schüco. Si tratta di modelli dal design minimalista, dotato dell'estrema eleganza che soltanto la grande semplicità riesce a conferire. In secondo luogo queste finestre per tetti sono proposte in un'ampia gamma di colori, che comprendono anche l'effetto legno. In questo modo possono inserirsi alla perfezione sia negli ambienti in stile contemporaneo che negli immobili caratterizzati da un'architettura maggiormente classica e tradizionale.

 

 


CONSULENZA
PRE POST VENDITA

INSTALLAZIONE
QUALIFICATA

ASSISTENZA
RIPARAZIONI CLIENTI

MAGAZZINO
RICAMBI