• 06 513 7141

  • infissi@metalleriaostiense.it

 

 

BLOG

 

 

Arriva l'inverno ed è tempo di preparare la propria abitazione a lasciare fuori vento forte e temperature gelide, ma la tua casa è pronta? Al primo calo delle temperature già pensi di accendere la caldaia per far ripartire i radiatori dopo la pausa estiva, tiri fuori la coperta un po' più spessa da stendere sul letto, controlli che tutte le tegole del tetto siano a posto e non vi siano spiacevoli infiltrazioni di acqua, chiudi la porta e ti prepari a barricarti in casa con una bella tazza di cioccolata calda e la televisione accesa. E le finestre? 

 

Stato e verifica delle finestre

Quando avete guardato le vostre finestre l'ultima volta? Potrebbero sembrare ancora nuove ma sono veramente nelle stesse condizioni in cui le avete acquistate?

Forse è arrivato il momento di dar loro una spolverata e controllare se sono ancora in condizioni sufficientemente buone per poter proteggere dal freddo te e la tua famiglia.

La prima cosa da controllare è la guarnizione, ovvero la parte della finestra che si consuma più velocemente. Le guarnizioni vanno spolverate, sgrassate e lubrificate con un apposito spray al silicone, facilmente reperibile nei negozi specializzati, almeno una volta a stagione. Questo basilare e semplice procedimento permetterà di capire se la guarnizione è ancora efficiente oppure se è il caso di procedere con la sostituzione.

Per scoprire se il momento di sostituircela guarnizione puoi effettuare dei test di verifica molto semplici con oggetti che sicuramente avrai in casa.

Chiudi la finestra e procurati un accendino o una candela, il test consiste nell'avvicinare la fiamma alla chiusura per verificare se entra o meno aria. Se la fiamma rimane accesa e immobile vuol dire che i tuoi infissi hanno ancora una buona tenuta, altrimenti, forse è il momento di prendere provvedimenti visto che non stanno proteggendo gli ambienti interni della tua abitazione dalle correnti fredde come dovrebbero.

Un'altra prova consiste, invece, nel chiudere nel mezzo della finestra un foglio di carta, una volta serrata la finestra bisognerà tirare il foglio. Il risultato ottimale è quello di avere un foglio bloccato all'interno della chiusura. Il foglio potrebbe strapparsi nello sforzo ma non deve assolutamente scivolare. Se si sfila dalla finestra significa che le guarnizioni non fanno più il loro dovere.

 

Quando sostituire gli infissi

Non è sempre fare una corretta verifica dello stato degli infissi in maniera autonoma, per questo è bene considerare anche l'opportunità di rivolgersi a professionisti del settore come noi di Metalleria Ostiense che sapranno fare una valutazione adeguata, oltre ad un preventivo di spesa per la sistemazione della finestra. Detto ciò, gli infissi hanno una vita media abbastanza lunga, a seconda del materiale possono durare anche trenta anni senza particolari manutenzioni, certo bisogna prendersene cura e stare sempre attenti che diano il massimo delle prestazioni.

I doppi vetri, che fino a qualche decina di anni fa non esistevano, sono ormai una scelta imprescindibile per assicurare isolamento termico e acustico.

I doppi vetri consistono in due lastre di vetro separate da una canalina riempita di gas. Il corretto isolamento dell'abitazione non serve solo a proteggerci dal freddo e dai rumori, ma anche a permettere al calore presente all'interno dell'abitazione di non fuoriuscire, di conseguenza si avrà anche un notevole risparmio in termini di energia, gas, pellet o legna impegnata per produrre il riscaldamento all'interno della casa o del luogo di lavoro.

 

Quali infissi scegliere

Dai classici infissi in legno, passando per quelli in alluminio sino ad arrivare a quelli in pvc.

Gli infissi in legno hanno fatto passi da gigante negli ultimi anni per restare al passo con i moderni materiali, non possiamo negare il fascino intrinseco nella loro eleganza e la sensazione di calore che trasmettono solo a vederli.

Negli ultimi anni il legno è stato spesso abbinato all'alluminio, materiale più leggero e resistente nel tempo. L'alluminio ha decisamente un tratto più moderno, si adatta bene a qualsiasi tipo di arredo e ha una notevole durata con relativamente pochi interventi di manutenzione nel corso degli anni. Arriviamo infine al pvc, il miglior materiale per il rapporto qualità prezzo. Il pvc garantisce anche i migliori parametri di isolamento termico ed acustico, richiedono pochissima manutenzione e sono estremamente resistenti a ogni condizione atmosferica. Se la scelta sembra difficile e poco chiara basta solamente consultare un tecnico specializzato che, dopo un attento sopralluogo, stenderà una serie di preventivi per soddisfare tutte le esigenze del cliente, oltre a considerare il budget a disposizione.

 

Perché cambiare gli infissi

Vi sono numerosi validi motivi per sostituire i vecchi infissi, basti pensare al risparmio economico che permetterebbero di portare, la spesa da sostenere per il riscaldamento si andrebbe a ridurre notevolmente in quanto non ci sarebbero più fughe di calore.

Non è certamente da tralasciare il fattore sicurezza, infissi nuovi dotati di migliorie e sistemi antieffrazione permettono di proteggere maggiormente gli edifici in cui sono installati da eventuali tentativi di intrusione.

Nuovi infissi significa anche valore aggiunto all'immobile, se la prospettiva è quella di venderlo in un futuro, allora è bene considerare che infissi efficienti danno maggiore valore commerciale.

Infine, infissi certificati permettono di godere delle agevolazioni fiscali del 65%, per questo è importante affidarsi ad aziende serie, che dispongono di prodotti certificati di qualità e personale tecnico professionale e competente. Richiedere sopralluogo e preventivo è gratuito e, considerati i vantaggi, perché non informarsi subito? L'inverno è ormai alle porte!

 

 


CONSULENZA
PRE POST VENDITA

INSTALLAZIONE
QUALIFICATA

ASSISTENZA
RIPARAZIONI CLIENTI

MAGAZZINO
RICAMBI